Castlevania Anniversary Collection in dirittura di arrivo su Switch, PC e console

Si torna a combattere Dracula

La Castlevania Anniversary Collection si prepara a raggiungere Nintendo Switch, PC, PS4

 e Xbox One.

La collection uscirà il 16 maggio e ci porta indietro nel tempo raccontando l’intera sequenza di scontri tra umani, semi-umani e vampiri.

La collection è prettamente retrò, mancano all’appello i titoli più recenti, oltre al capolavoro Simphony of the Night, presente comunque nella collezione Requiem.

Ecco di seguito i titoli inclusi nella collection

  • Castlevania (1987, NES)
  • Castlevania II: Simon’s Quest (1988, NES)
  • Castlevania: The Adventure (1989, Game Boy)
  • Castlevania III: Dracula’s Curse (1990, NES)
  • Kid Dracula (1990, Game Boy)
  • Castlevania II: Belmont’s Revenge (1991, Game Boy)
  • Super Castlevania IV (1991, SNES)
  • Castlevania Bloodlines (1994, Megadrive)

Oltre a farci rivivere le prime avventure che hanno dato vita a una delle saghe più amate della storia dei videogiochi, Konami ha scelto di fare un regalo agli appassionati.

Le edizioni giapponesi dei giochi usciranno infatti come aggiornamento post lancio.

Questo significa che la collection vanterà una delle offerte più complete per la saga Castlevania.

 

Titoli da scoprire e riscoprire

I giochi inclusi nella collection sono un più bello dell’altro.

Per quanto ci riguarda una nota di merito va a Kid Dracula, spin off della saga uscito su Game Boy e ancora oggi uno dei titoli più accattivanti e particolari nell’universo dei vampiri e dei mostri.

La collection toglierà davvero la voglia di Castlevania agli amanti della saga.

La possibilità di giocare in modalità portatile con Nintendo Switch dona alla collezione quella marcia in più che mancava.

Castlevania è uno dei migliori franchise mai realizzati e uno dei capisaldi Konami.

Poter rivivere l’intera esperienza dei giochi più datati, oltre a prodotti rari come bloodlines in una sola collezione è un’occasione unica che non vogliamo lasciarci scappare.

Un altro titolo da non perdere nell’era del retrogaming, e ancora una volta la dimostrazione del valore dei giochi del nostro passato.