Elemental Master – Sega Mega Drive

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Magia elementare

Uscito nel 1990 in Giappone, e successivamente nel 1993 in occidente, Elemental Master è un interessante shoot ’em up, genere fin troppo abusato negli anni 90, ma capace di comunque di regalare alcune esperienza singolari. In particolar modo nel momento in cui il genere viene affrontato in modo alternativo, e arricchito da elementi unici.

E’ il caso di questo Elemental Master che ci vede alla guida di un combattente magico anziché della canonica astronave.

Eccoci quindi a terra ad affrontare orde di avversari lungo scenari che si modificano continuamente.

Per esempio ci troveremo ad avere a che fare con folate di vento che modificano i nostri movimenti rendendo più difficile gestire gli scontri.

Stessa cosa vale per la telecamera che spesso cambia di inquadratura forzandoci in aree anguste dello scenario di gioco.

Elemental Master non è un titolo memorabile, ma comunque un gioco innovativo per il genere, capace di svolgere il suo lavoro e supportato da una colonna sonora molto bella, oltre che da una introduzione piacevole con una direzione artistica notevole.

Spara che ti passa

Il tempo che passerete sforacchiando a suon di magie mostriciattoli di ogni genere sarà divertente.

Elemental Master offre infatti un gameplay intuitivo che prevede semplicemente la possibilità di aprire il fuoco in avanti o alle spalle (alcuni nemici ci arrivano infatti da dietro), e la racconta di power ups.

Un gameplay che diventa quasi subito frenetico e che, dopo una fase di riscaldamento ci butta nel vivo dell’azione di ogni scenario.

A distanza di così tanti anni, questo titolo poco conosciuto nel mondo SEGA, ci è piaciuto e ci ha regalato momenti di sano divertimento retrò.

Niente di indimenticabile come dicevamo, ma comunque un gioco in grado di sorprendere il giocatore più smaliziato, e l’appassionato del genere alla ricerca di piccole varianti del solito gameplay.