Game Boy compie trent’anni!

L’indimenticabile portatile Nintendo

Ebbene sì, Game Boy ha compiuto 30 anni proprio in questi giorni.

Sembra ieri il giorno dell’uscita dell’iconica console portatile Nintendo che, batteria delle cartucce permettendo, si difende ancora benissimo grazie al suo design e a un numero di giochi incredibile, capace di portare al massimo il gioco portatile.

Game Boy è un cult, un simbolo del mondo dei videogiochi, oltre che una delle migliori console mai realizzate.

Possiamo dirvi che da queste parti giochiamo attivamente col nostro Game Boy verde della seconda mandata scoprendo e riscoprendo titoli indimenticabili come lo splendido spin off di CastlevaniaKid Dracula o i mitici Super Mario dedicati alla console.

Non possiamo naturalmente dimenticare giochi come Tetris, gli storici Pokémon degli inizi, così come i vari adattamenti dei titoli delle console casalinghe della grande N.

Nel cuore ci sono rimasti giochi come Alien 3, Gargoyle’s Quest e tanti altri titoli che trovate recensiti su queste pagine.

 

Una storia infinita

Game Boy, nelle sue versioni è sopravvisuto a intere generazioni di videogiochi, arrivando nella sua versione color fino agli albori del 3d.

Naturalmente, la console portatile Nintendo vive ancora nella sue nipote Nintendo Switch, senza dimenticare la virtual console di 3ds che offre un gran numero di giochi del classico Game Boy.

Ci sarebbero parole da spendere anche per Game Boy Advance, primo grande salto di qualità del mondo GB e tranquillamente annoverabile tra le migliori console di sempre, in particolare grazie a un parco titoli che dire emozionante è poco.

In questi giorni però vogliamo celebrare gli albori, la scommessa della grande N che cambiò in modo definitivo il modo di fruire dei videogiochi e che ci ha regalato nel corso del tempo alcune delle più belle emozioni e dei ricordi più vividi del mondo gaming.

Buon compleanno quindi a Game Boy, e chi sa che Nintendo non voglia finalmente tirare fuori una bella riedizione.