Gargoyles – Sega Mega Drive

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Un tie in di qualità

Uscito nel 1995, Gargoyles è un tie in che prende spunto dalla serie animata andata inonda negli anni novanta. Una serie accattivante con personaggi davvero ben realizzati che si mostra in tutta la sua bellezza e epicità in questo gioco capace di sorprenderci e di rompere la maledizione dei titoli ispirati ad altre opere.

Ci troviamo così alla guida di Goliath all’interno di un mondo splendidamente disegnato e forte di animazioni che lasciano davvero a bocca aperta. Certo siamo nel 1995, ma la qualità grafica di Gargoyles raggiunge livelli degni di un moderno titolo 2d ed è davvero sorprendente.

Interessante anche il gameplay, che vanta una vasta gamma di mosse effettuabili dal nostro protagonista, così come un mondo ben disegnato e ricco di segreti e di avversari.

Il titolo è inoltre ricco di boss e di avversari dal design eccellente, nota di merito va agli effetti di luce che rendono alcuni scenari davvero indimenticabili.

Sorprende che il gioco non sia ricordato in modo particolare dato che, a nostro avviso ci troviamo di fronte a un prodotti di altissima qualità.

Gargoyles e vichinghi

L’ambientazione del gioco ci riporta alle origini dei Gargoyle che abbiamo imparato ad amare con la serie tv. Siamo infatti in un tempo antico, impegnati a fermare i vichinghi e la loro terribile arma che potrebbe scatenare un vero e proprio armageddon.

Gargoyles, anche estrapolato dal suo contesto, diventa un action platform di grande livello, forte di una grafica davvero strepitosa e di un gameplay ben definito e solido che non deluderà i puristi del genere.

Nota di merito anche per gli avversari, ben strutturati e spesso difficili da abbattere che fanno dimenticare i soliti spirte eliminabili con un colpo ai quali siamo abituati.

Da giocare per rimanere sorpresi, un titolo davvero straordinario che non ci aspettavamo.