Konami e lavoro su un nuovo Silent Hill?

L’orrore sta per tornare?

Un trademark depositato di recente da Konami in Canada, ha scatenato una serie di rumor ai quali si vanno ad aggiungere i piani di ritorno al mondo dei videogiochi da parte di Konami.

La compagnia, di recente odiatissima dai fan, soprattutto dopo la rottura con Kojima e le tristi decisioni che hanno spinto la società a bloccare importantissime IP per farci dei Pachinko, potrebbe tornare alla ribalta nel mondo dei videogiochi valorizzando una serie di prodotti che attendono da troppo tempo un nuovo episodio.

Mentre si vocifera della Metal Gear Solid V: Demon Edition, voce di corridoio che potrebbe essere confermata alla Gamescom, ormai vicinissima (20 agosto), ecco che il deposito del trademark fa pensare a un possibile ritorno in forma reboot o sequel di Silent Hill.

L’azienda ha infatti depositato i diritti per il titolo, cosa che potrebbe nascondere un reboot, magari sulla falsariga di Capcom (cosa nel caso graditissima), o addirittura un capitolo tutto nuovo.

 

Silent Hills potrebbe tornare?

Silent Hill doveva uscire con tanto di demo, la ormai divenuta cult demo di PT.

Prequel di Silent Hills che doveva introdurci alle atmosfere del gioco.

Dubitiamo che Silent Hills possa uscire, ma che qualcosa possa nascere dalle sue ceneri lo troviamo invece possibile.

Konami, possiede un brand potentissimo nel mondo dell’horror, brand che potrebbe sfruttare al meglio con un nuovo capitolo, o magari con un reboot della saga che aggiorni il gameplay e la grafica dell’ancora splendido primo capitolo.
Nato nel lontano 1999, Silent Hill è uno dei brand horror più importanti di sempre, capace di influenzare anche gli altri media, basti pensare alle somiglianze tra Stranger Things e gli orrori di Silent Hill.

A questo punto la speranza è che una notizia a sorpresa arrivi proprio durante la fiera dei videogiochi tedesca, ormai alle porte e sicuramente carica di sorprese tra attuale e next gen.