Nintendo annuncia Nintendo Switch Lite

3ds finisce adesso

L’annuncio di Nintendo Switch Lite è il vero e proprio colpo di grazia a 3ds, console straordinaria, incredibilmente longeva capace di regalare alcuni titoli indimenticabili.

A quanto pare Nintendo ha scoperto le carte, facendo intuire come il suo obiettivo sia quello di diventare l’unica compagnia che offre un intrattenimento portatile di qualità, al di fuori del mondo smartphone.

Ed ecco che Nintendo Switch Lite, a lungo vociferata, diventa realtà.

La nuova versione di Switch è una console portatile vera e propria, più piccola, compatta e senza Joycon staccabili.

La versione Lite di Switch costerà meno della versione classica e offrirà lo stesso parco titoli, forse con alcune eccezioni legate probabilmente a titoli minori che sfruttano i Joycon classici.

Una mossa interessante quella di Nintendo che con un video sui social annuncia un nuovo modello e ci dice tacitamente di puntare al mercato delle console portatili, territorio dove non ha rivali e nel quale ha già affossato Sony, ormai diretta verso altri lidi.

 

Nintendo Switch Lite, un ritorno alle origini

La presenza di Switch Lite potrebbe spingere molti sviluppatori a concentrarsi sulla piattaforma.

L’idea di dimenticare la modalità docked, non troppo utilizzata in realtà da buona parte dei possessori di Switch, potrebbe modificare anche il parco titoli di Switch.

In generale Nintendo sembra aver accettato la situazione tecnologica, forte anche dell’imminente cloud che potrebbe rendere Switch un gioiellino con il quale goderci sdraiati sul letto e dove vogliamo titoli next gen sfruttando l’infrastruttura cloud si Microsoft.

Il futuro per la console ha ha praticamente rilanciato Nintendo sembra roseo.

Switch Lite, nonostante all’apparenza sembri un’aggiunta inutile a una console già prestante, potrebbe invece spingere fortemente le vendite e cambiare la visione di chi ha dei dubbi sulla non più ibrida console Nintendo.

Staremo a vedere come si comporterà la colorata Switch Lite in uscita il 20 settembre.