Nintendo Switch Mini esiste davvero?

Un mistero aziendale

Da mesi, numerose riviste di settore, oltre a vari analisti di testate legate al mondo della finanza, parlano di nuovi modelli di Nintendo Switch pronti al lancio.

Nintendo ha sempre smentito, in particolare i rumor che parlavano di una versione potenziata della console ibrida, forse troppo giocane per ricevere già un’edizione Pro.

La tesi dell’arrivo di un modello economico non sono mai cessate del tutto.

L’arrivo di una Switch a prezzo ridotto, priva di dock e studiata per un clientela unicamente portatile è stato elemento di discussione per mesi, tanto da arrivare ad attenderne l’annuncio in occasione dell’E3 2019, cosa poi non successa.

Ecco però che, ancora una volta, l’idea della Switch Mini, destinata a sostituire in modo definitivo Nintendo 3ds torna a prendere piede.

Questa volta si tratterebbe di una gaffe da parte di un produttore di accessori, sempre che non si tratti di un fake.

 

La vicenda di Nintendo Switch Mini

A quanto pare un’azienda che produce accessori per console, avrebbe contattato diversi rivenditori americani proponendo la loro custodia per Nintendo Switch Mini.

Il problema è che al momento non esiste alcuna Switch Mini.

Se la notizia dovesse essere confermata, si tratterebbe di un annuncio indiretto; un leak involontario da parte di un’azienda che si è limitata a trovare clienti per il suo prodotto imminente.

Come al solito la grande N non ha commentato la questione, lasciando tutti in attesa di eventuali novità.

Nonostante sembri che il nuovo modello sia sempre più vicino, Nintendo continua a sostenere di non aver alcuna intenzione di lanciare un nuovo hardware.

L’esistenza di custodie dedicate però, lascerebbe poco spazio ai dubbi.

Una versione low cost di Nintendo Switch sarebbe quindi in lavorazione o addirittura prossima al lancio.

Staremo a vedere come la situazione evolverà nelle prossime ore.

Di sicuro una versione economica della console potrebbe spingere ancora di più le già ottime vendite di Switch.