Playstation 5, cosa sappiamo della nuova console Sony

Ps5 è alle porte ma alcune meccaniche sono ancora avvolte dal mistero

Playstation 5 è stata finalmente annunciata.

Uscirà nel corso dell’inverno 2020 e alcune dinamiche sono già chiare.

La nuova macchina Sony sembra molto potente e sfrutterà al massimo la SSD.

La promessa è quella di azzerare i tempi di caricamento, oltre a permettere la realizzazione di open world sempre più grandi e complessi.

Ci sarà il Ray Tracing, prima grande rivoluzione grafica della generazione.

La nuova macchina Sony punterà anche al cloud gaming, con il suo Playstation Now e con la possibilità di aprire le porte a servizi di terze parti.

Si parla poi di un nuovo pad, dotato di funzionalità uniche e, addirittura di un possibile lavoro sulla tecnologia olografica che potrebbe presentarsi sulla falsa riga di PS VR.

Al momento sul prezzo PS5 abbiamo solo speculazioni.

Si parla di una cifra variabile tra i 400 e i 600 euro, oltre i quali non dovrebbe andare.

La speranza è che Sony punti a un prezzo budget, magari proponendo diverse soluzioni per quanto riguarda la capienza dell’ormai enorme harddisk.

Misteriosi sono anche i titoli di lancio, di cui non sappiamo praticamente niente a distanza di un anno dall’uscita.

Per conquistare il pubblico, la nuova console Sony dovrà proporre qualcosa di davvero importante e innovativo, anche se, al momento non conosciamo i titoli in arrivo.

Tra i rumor si parla di una esclusiva con Rockstar Games, una voce di corridoio che se confermata potrebbe far partire col turbo la next gen di Sony.

 

Playstation 5, tra retrocompatibilità e retrogaming

Non manca la questione della retrocompatibiltà, a noi molto cara.

Si era parlato infatti di un brevetto su una retrocompatibilità totale, capace di coprire non solo Playstation 4 e 3, ma anche PS2 e PS1.

Anche sotto questo punto di vista rimane tutto da chiarire, soprattutto se si parla di prodotti digitali o fisici e che tipo di supporto verrà dato al retrogaming.

PS5 è vicina, ma ancora avvolta dal mistero.

La next gen sarà molto particolare con nuove tecnologie in fase di sviluppo e tante incognite.

Quello che speriamo è che ci regali un gran numero di videogiochi memorabili e di grandi storie come quelle affrontate negli ultimi anni.