Police Quest – PC

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Indagini e misteri

Realizzato da un vero poliziotto Jim Walls, creatore della nota serie SWAT, Police Quest è una delle avventure grafiche più realistiche e serie realizzate da Sierra.

Ci troviamo alle prese con una serie di indagini di polizia che si stringeranno intorno a un giro di droga, controllato da un criminale che prende il nome di “Angelo della Morte”.

Police Quest è un titolo che fonde simulazione con lo stile delle avventure grafiche dell’epoca, un prodotto capace nel corso del tempo di crescere e ottenere due seguiti, fino a diventare lo strategico SWAT, connesso indissolubilmente con la saga.

Siamo nel 1987 e le capacità tecniche sono quelle che sono.

Il lavoro degli sviluppatori però risulta eccellente e dà vita a un prodotto ancora godibile con un minimo di pazienza da retrogamer.

Police quest ci permette infatti di vivere una indagine di polizia con tanto di scene d’azione e sparatorie, elemento raro nell’intero media videoludico, tanto da vedere il non troppo vecchio LA Noire come erede spirituale di questo Police Quest.

 

Le grandi avventure grafiche del passato

Come spesso accade con questo tipo di giochi, la cura del dettaglio è assolutamente incredibili.

Il mondo che esploreremo è vivo e realistico, la musica accattivante e ogni dialogo ben studiato.

Police Quest si rivela un prodotto davvero valido, ideale per tutti coloro ce desiderano approcciarsi a un punta e clicca un po’ diverso e lontano dai titoli più noti del genere.

Con una trama ben scritta, che trasforma un incidente apparentemente insignificante in qualcosa di ben più grande e oscuro, Police Quest passa a pieni voti l’esame del tempo.

Un prodotto unico nel suo genere, forte di un lavoro eccellente da parte degli sviluppatori che ci porta in un mono realistico senza rinunciare ad alcune trovate divertenti, tipiche del genere punta e clicca.