Sam’s Journey – Commodore 64 (2018)

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Arriva Sam, l’eroe Commodore 64 che nel 2018 ci promette una grande avventura retrò con tutte le meraviglie della modernità

Ebbene sì, il Commodore 64 è una macchina viva, più viva che mai da quando vari sviluppatori tra i quali Knights of Bytes, hanno deciso di prendere i gloriosi hardware del passato per produrre titoli che ne sfruttano al massimo la potenza, forti anche delle influenze moderne e di anni e anni di gameplay e design. E’ così che nasce questo Sam’s Journey, piccolo gioiello Commodore 64 che non solo sfida i grandi classici, ma riesce a superarli abilmente proponendo un giusto equilibrio tra retrò gaming e contemporaneità che pesca a piene mani da Super Mario e Castlevania, passando per i recenti Shovel Knight e Spelunky offrendo un’esperienza di gioco in grado di generare dipendenza e divertire oltre misura.

 

 

Non solo nostalgia

Se amate i platform adventure, Sam’s Journey potrebbe valere da solo l’acquisto di un Commodore 64. Ci sam's journey c64troviamo infatti di fronte a un gioco forte di una caratterizzazione unica, di un gameplay raffinato, solidissimo come i migliori Super Mario e traboccante di segreti che rendono ogni partita interessante e avvincente. Sam’s Journey ci delizia con una grafica retrò curatissima, un sonoro straordinario che riesce a proporre melodie uniche, malinconiche e potenti, così come divertenti e sopra le righe a seconda delle sequenze che incontreremo.

Stile di gioco moderno e grafica retrò

L’interazione con i livelli di gioco è altissima e oltre ai movimenti canonici avremo la possibilità di raccogliere oggetti, effettuare attacchi speciali, così come sfruttare al massimo l’ambiente per superare le varie aree e le difficili sequenze di platforming che strizzano l’occhio ai difficilissimi titoli del passato.

Del tempo attuale, Sam’s Journey porta con se anche alcuni elementi particolarmente graditi come i check point, e la possibilità di salvare la partita, elemento fondamentale che spesso allontana i neofiti dal retrogaming, proprio per la necessità di terminare interi giochi in una seduta, o di perdere tutti i progressi.

Poco da dire, Sam’s Journey è un gioiellino inestimabile che consigliamo a tutti i nostri lettori. Un gioco che vi toglierà la voglia dei vecchi episodi di Mario 2d, così come il desiderio di rivivere esperienze che ricordano Monster Boy e tutto quel filone di titoli che univa il piacere dell’esplorazione a una gameplay di piattaforme solido e ben studiato.

Nota di merito va poi per la grafica e il design che si fanno adorare fin dalla prima occhiata.

Un titolo davvero imperdibile, e un grande atto d’amore verso il Commodore 64.