Samurai Shodown – Arcade

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Botte ai Samurai

Uscito nel 1993, Samurai Shodown è un vero e proprio capolavoro del genere picchiaduro, capace di rompere con la tradizione introducendo notevoli novità e uno stile di combattimento assolutamente inedito rispetto alla massa.

Il gioco eccelle per prima cosa sotto il punto di vista estetico, oltre al design carismatico dei personaggi, troviamo ambientazioni curatissime, animazioni di altissimo livello che danno vita a arene vive, piene di personaggi e elementi interessanti capaci di catturare la nostra attenzione durante i serratissimi scontri.

Il gameplay vede battaglie all’arma bianca in stile giapponeseggiante che vedono fronteggiarsi strani ninja, immancabili samurai e cavalieri. Durante gli scontri la telecamera si esibirà in prodigi seguendo l’azione di combattimento in modo dinamico e zoomando quando i lottatori si avvicinano dando un senso di dinamismo inedito all’epoca.

Una perla da sala giochi

Samurai Shodown è un titolo cult, in grado di dar vita a una intera saga. Un gioco che ancora oggi lascia a bocca aperta per la cura del dettaglio, gli stili di combattimento unici e interessanti per ogni protagonista, così come per la direzione artistica sublime, che riesce a creare un cast di personaggi uno diverso dall’altro dallo stile inedito e unico nel settore che si elevano dall’esercito di cloni che affollava il mondo dei picchiaduro.

Samurai Shodown è un titolo cult che merita l’attenzione di chiunque abbia anche semplice simpatia verso il genere.

Una grande perla che fece il giro delle sale giochi e che ancora oggi, se riuscite a trovare una raro cabinato potrebbe trasformare la vostra giornata.

Il titolo è inoltre incluso in varie collection e remake digitali, così come i suoi episodi più recenti.

Un gioco che ci ricorda come niente sia scontato all’interno di un genere e quanto si possa giocare con gli stilemi che ormai diamo per certi quando affrontiamo un picchiaduro 2d.