Samurai Showdown – Game Boy

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Samurai portatili

Samurai Showdown è l’edizione Game Boy del titolo di combattimento che ha segnato l’avvento di armi e tecniche Ninja nel mondo dei picchiaduro. Ecco che la formula vincente che ha dato vita alla saga di Showdown viene riproposta, questa volta in salsa chibi e super deformed. Ci troviamo così di fronte a un titolo che non si limita a convertire con un downgrade la sua controparte casalinga, ma da vita praticamente a un nuovo gioco con uno stile visivo completamente differente, musiche straordinarie filtrate dalle sonorità Game Boy e alcune modifiche al gameplay.

Un grande picchiaduro atipico

Il risultato è un divertentissimo picchiaduro portatile, uno dei migliori per Game Boy. L’esperienza handled si vive a pieno con partite rapide e divertenti, tutto diventa pocket a partire dai personaggi riproposti in forma caricaturale ma non  per questo meno letale. Samurai Showdown per Game Boy diventa così una piccola perla da non lasciarsi sfuggire dedicata a tutti gli amanti della leggendaria consolle Nintendo capace di segnare un’epoca e ancora oggi oggetto di culto per moltissimi retrogamers.

Perle del passato

Se dovesse uscire come da voci di corridoio una riedizione di Game Boy, Samurai Showdown sarebbe un titolo da acquisto istantaneo per chiunque voglia godere al massimo della sua portatile.

Con una grafica eccezionale e un sonoro di livello altissimo, Samurai Showdown riesce a conquistare il podio di uno dei migliori titoli dell’epoca e di una delle conversioni più uniche e interessanti che hanno fatto il salto da tv a portatile. Il gameplay poi regala combattimenti serrati, complessi e strategici, ben lontani dalla velocità della concorrenza e più basati sullo studio attento dell’avversario e delle sue risorse.

Che dire, un titolo eccezionale che guadagna il podio di InsertCoin e che non possiamo fare altro che consigliare a tutti i possessori e futuri possessori di un Game Boy vecchia scuola.