Shenmue 3, nuovo trailer e dettagli

Il ritorno di un classico

In uscita a novembre, Shenmue 3 è un titolo atteso da moltissimi fan della serie.

Il gioco, terzo capitolo di una saga capace di fondere sumulazione di vita e action, si presenta in un modo davvero particolare.

Vedere Shenmue 3 è davvero strano, il gioco ha infatti mantenuto uno stile grafico passato, aggiornando il motore grafico, senza però andare a influire sui modelli dei personaggi.

Un’opera che, in modo coraggioso e anacronistico, sembra puntare a una continuità con i due precedenti capitoli, per raccontare una vicenda complessa e proseguire una storia iniziata molto tempo fa.

L’avventura che ci troveremo ad affrontare potrebbe essere una delle più memorabili del 2019.

Naturalmente ci troviamo di fronte a un prodotto di nicchia che difficilmente convincerà il grande pubblico.

La scelta di seguire una strada classica, portando ad un effetto estetico e ludico così unico, potrebbe non premiare il titolo.

La curiosità maggiore si lega invece a come, gli sviluppatori, utilizzeranno la potenza delle nuove console.

Se già all’epoca dei primi due capitoli, Shenmue poteva vantare un modo vivo, con personaggi che compiono le loro rouitine quotidiane e vivono la loro storia, siamo davvero curiosi di scoprire il livello di dettaglio raggiunto in questo terzo capitolo.

Shenmue 3 uscirà il 19 novembre su PC e Playstation 4

 

La trama di Shenmue 3:

Gioca nei panni di Ryo Hazuki, un artista marziale giapponese di 18 anni determinato a vendicare la morte del padre.

In questa terza parte della serie di Shenmue, Ryo cerca di risolvere il mistero che si cela dietro lo Specchio della Fenice, un artefatto ricercato dall’assassino di suo padre. Il suo viaggio lo porterà a immergersi nei meandri della Cina rurale, pullulante di attività e circondata da paesaggi meravigliosi.

L’avventura di Ryo lo porterà in città e villaggi di montagna dove potrà perfezionare il suo allenamento, misurarsi nel gioco d’azzardo e di fortuna, e accettare lavoretti part-time mentre indaga su chi conosce la verità sullo Specchio della Fenice.