Smash TV – Arcade

  • Presentazione
  • Grafica
  • Sonoro
  • Giocabilità
  • Longevità

Smash TV è considerato uno dei giochi più “americani” di sempre e non può che essere così vista la casa di produzione, Williams, e il duo che ha realizzato gran parte del progetto: Eugene Jarvis e Mark Turmell. Ma è nel design della grafica e nella presentazione in stile quiz a premi che ritroviamo gli elementi distintivi del paese a stelle e strisce, ripresentati con moltissima ironia.

smashtv-arcade1Come si intuisce facilmente dal nome, Smash TV trasportava il giocatore nel mondo artificiale dei varietà televisivi con pesanti influenze dal film “L’implacabile” (The Running Man in originale) del buon vecchio Schwarzy. Il premio era la nostra vita, nel senso che bisognava sopravvivere ad arene infarcite di nemici, mine, boss enormi e così via. Per farlo, potevamo contare sul nostro fucile e soprattutto sui moltissimi bonus da raccogliere, lasciati sul campo dagli stessi nemici uccisi.

Benché riprendesse le dinamiche di un altro titolo Williams, il più anziano Robotron 2084, la cura spesa nel confezionare Smash TV lo fecero emergere molto più del predecessore. Piccoli dettagli come le tante frasi campionate del presentatore o gli intermezzi simili alle TV dell’epoca, contribuivano a tenerci incollati allo schermo. Inoltre, la fortissima componente multiplayer lo rendeva spettacolare a fianco di un amico, grazie al caos che si scatenava in ogni singola arena.

smashtv-arcade2Tutto ciò considerando la grafica appena discreta anche all’inizio degli anni ’90, esclusi certi effetti speciali e alcuni boss davvero giganteschi. Molto meglio il sonoro, a partire dall’urlo “bingo!” per arrivare ai commenti di pubblico e presentatore, sempre pronto ad augurarci una morte rapida.

Smash TV oggi fa quasi sorridere per l’arretratezza della grafica e la ripetitività dell’azione, ma si può vedere come il precursore dei moderni sparatutto multiplayer. Già allora, si trattava di usare i riflessi e la conoscenza dei bonus per sopravvivere, all’interno di arene chiuse. Ai tempi eravamo in due contro il computer, oggi siamo tutti contro tutti: cambia il programma, ma il massacro continua.

Acquista su Ebay

Basandosi su questo articolo, i giocatori di InsertCoin si sono interessati ai seguenti prodotti: