Stunt Car Racer – Amiga

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Stuntman alla vecchia maniera

Uscito nel 1990, Stunt Car Racer è un interessante titolo di corse che ci vede questa volta alla guida di un dragster da esibizione.

Nel corso del gioco, ci troveremo a guidare la nostra auto da acrobazie su circuiti sempre differenti.

La visuale del titolo è in prima persona e punta in tutto e per tutto alla simulazione.

Il gioco è ricordato da moltissimi utenti per le sue caratteristiche uniche e per la ricerca del realismo nel settore stunt.

Ad ogni caduta, saremo recuperati da una gru che ci rimetterà sul pericoloso tracciato.

Troppe cadute dal tracciato finiranno per mettere la nostra auto K.O.

Il livello dei danni potremo scoprirlo dalle crepe che lentamente ricoprono l’abitacolo.

Corse folli dopo quasi trent’anni

Stunt Car Racer è un gioco che si difende ancora bene, in particolar modo facendo il suo lavoro in modo efficiente anche al giorno d’oggi.

La grafica è pulita e dettagliata. C’è una grande cura dei particolari che rende il mondo delle corse più vivo, grazie a schermate fisse e menù che raccontano la realtà di gioco.

Purtroppo, al di fuori della nostalgia, il titolo non ha più molto da offrire.

Il buon livello raggiunto al tempo, a causa anche di una certa mancanza di personalità, e dell’assenza di elementi trainanti rimane relegato al suo tempo,

Stunt Car Racer, risulta quindi un gioco pulito, ben fatto, ma poco interessante, specialmente per il giocatore moderno.

Una gloria del passato dedicata ai nostalgici e un pezzo di storia del racing game.

Un titolo interessante se si vuole ripercorrere la storia del genere, ma niente di più.

Se cercate un buon gioco di corse retrò, da godere al massimo secondo gli standard attuali, Stunt Racer non fa purtroppo per voi.

Interessante l’idea, e piacevole la modalità campagna. L’assenza di mordente però si fa davvero sentire.