The lawnmower man – Sega Mega Drive

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Il taglia erbe

Uscito nel 1994, The Lawnmower Man è un titolo per Sega Mega Drive che prende non solo inizio, ma funziona direttamente da proseguo della trama del film Il Taglia Erbe, pellicola cult degli anni 90 che vede un dottore impegnato nella sperimentazione di droghe virtuali su un malcapitato taglia erbe con problemi mentali. Il taglia erbe prenderà prima il controllo della sua mente, per poi sfuggire di mano diventando violento e iniziando a sviluppare poteri telecinetici che gli permettono addirittura di controlla i terminali di tutto il mondo.

Il gioco ci vedrà quindi cercare di mettere la parola fine all’esperimento avventurandoci nel cyberspazio in sequenze varie che fondo arcade alla Contra, con scene in prima persona ultrapsichedeliche dove, a ritmo di musica acida si troveremo a viaggiare alle velocità della luci nei mondi virtuali.

Un cult non per tutti

Il taglia Erbe nella sua edizione videoludica è un must per gli amanti del film, un titolo che conclude la storia principale in modo geniale, visto che non c’era media migliore del videogioco in un’epoca di speculazione e fantasia sulla realtà virtuale.

A livello videoludico ci troviamo di fronte  a una prodotto intermendio, le sequenze nel cybermondo sono interessanti e sembrano avvicinarsi a moderni titoli mobile, il gioco è però troppo difficile, scelta stupida dato che ci troviamo di fronte a un prodotto con l’obiettivo di raccontare una storia.

In particolare le sequenze in 2d sono abbastanza confusionarie e non danno troppa soddisfazione.

Ci troviamo comunque di fronte a un prodotto così particolare e unico che diventa un piccolo gioiello per gli amanti del retrogaming e, in particolare, per i collezionisti.

The Lawnmower Man, è un gioco controverso, in grado di divertire e frustrare in pari misura, la grafica è notevole, non tanto nelle sequenze action ma in quelle di “volo cibernetico” in pieno stile Nirvana. Nota di merito va alla colonna sonora, davvero straordinaria.