Thunder fox – Sega Mega Drive

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

La volpe va alla guerra

Uscito nel 1990, Thunder Fox si presenta come un action 2d a scorrimento piuttosto classico nello stile ma capace di introdurre una serie di elementi interessanti per l’epoca. La prima cosa che ci nota è il sistema di combattimento che prevede un attacco corpo a corpo, l’utilizzo di armi da fuoco recuperate sul campo e una vera e propria modalità di salto con capriola mortale. Il salto infatti risulterà il metodo migliore per eliminare i gruppi di nemici, riducendo l’attacco principale a una difesa estrema più che all’arma primaria del titolo.

Thunderfox si presenta con uno stile tutto militare, la grafica è curata anche se i livelli, specialmente negli scenari risultano piuttosto blandi. Stessa cosa vale per il sonoro, musiche orecchiabili e suoni di buona fattura, niente di indimenticabile però e niente che superi il muro degli anni.

 

 

Arcade d’altri tempi

Thunder Fox, nonostante si presenti come un titolo interessante, soffre il problema degli anni più di altri prodotti del genere. Ci ritroviamo infatti a giocare a un prodotto estremamente superato che, per quanto potesse brillare all’epoca dell’uscita, con le sue innovazioni e con le sue sequenze a bordo di veicoli che aprivano la strada a nuove visioni di gameplay.

Eccoci quindi di nuovo di fronte a uno di quei giochi che possono aver appassionato al tempo della loro uscita ma che diventano abbastanza noiosi e frustranti al giorno d’oggi. Ci troviamo in conclusione di fronte a un prodotto per nostalgici, capace sicuramente di appassionare anche nuovi giocatori, specialmente se puristi dell’hardcore gaming e del retrò, incapace però di superare la barriera degli anni, reo anche di un carisma non proprio eccezionale e di una serie di elementi troppo generici che non gli danno una identità vera e propria in grado di superare il passare degli anni.