Un calendario Nintendo del 1991 riemerge dalle sabbie del tempo

Un tuffo nel passato

Gli anni 90 hanno visto una serie di gadget collaterali legati all’universo Nintendo e ai suoi più celebri giochi.

Ricordo per esempio con grande affetto l’album di figurine di Super Mario, edito se non sbaglio da Panini, dove paginate di figurine mettevano in mostra concept art e schermate di gioco prese direttamente dai titoli Nintendo.

Evitando di piangere ripensando alle lettere per acquistare le figurina mancanti, passiamo all’interessante ritrovamento che ha ottenuto un grande successo sulle pagine di Reddit.

In questi giorni infatti l’utente Reddit u/Otakulad ha ritrovato un vecchio calendario a tema Nintendo risalente al 1991. Per nostra fortuna, e per gola della nostra nostalgia, l’utente l’ha fotografato pagine per pagina condividendolo con il mondo.

il calendario è davvero particolare ed è un vero e proprio pezzo da collezione.

La cosa più affascinante però, è che le date del 1991, corrispondono clamorosamente con quelle del 2019, il calendario è quindi utilizzabile anche oggi!

Una perla retrò che arriva da Reddit e non può che fare la gioia di noi retrogamers.

Coincidenze temporali e nostalgia

I gadget di questo tipo sono diventati ormai rarissimi, e pensare che ai tempi, venivano venduti in edicola e distribuiti con riviste merendine e quant’altro.

Un vero e proprio viaggio nel tempo quello che ci fa fare il calendario di Super Mario e compagnia del 1991, un calendario che mostra un design davvero particolare e dai contenuti incredibili.

La qualità dei disegni e le idee sono veramente incredibile, tanto da farci venire la tentazione di mandare tutto in stampa e appenderlo al muro…

Cosa che probabilmente faremo non appena questo articolo sarà online!

Per vedere le pagine del calendario Nintendo caricate direttamente dal proprietario di questo cimelio del passano Nintendo, vi basterà seguire QUESTO LINK.

Cliccando potrete accedere alla pagina Imgur dell’utente in questione.

E adesso scusate ma la stampante ci chiama, un buon 2019 retrò a tutti quanti!