Zzzep – Amiga

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Zeppelin e strani mondi

Le idee nel mondo dei giochi retrò non mancavano mai.

Nonostante gameplay spesso molto simili e grandi filoni dove si sfiorava in certi casi il plagio, ambientazioni e fantasia difficilmente erano assenti nelle produzioni più vecchie, ed è su questa base che nasce Zzzep, titolo Amiga in puro stile arcade che ci mette alla guida di uno Zeppelin con tutti i problemi del caso.

Eccoci quindi impegnati in una battaglia, non solo contro i numerosi avversari su schermo, ma anche contro i comandi, volutamente complessi che ci permettono di gestire il nostro dirigibile da battaglia.

Zzzep può vantare un sonoro molto particolare, fatto di motori e armi da fuoco, oltre che una intro piacevole e memorabile.

Il titolo si può annoverare tra i prodotti minori, un gioco però che riesce con le sue stranezze a diventare cult al giorno d’oggi, tanto da averci incantato con le sue bizzarre situazioni, le ambientazioni a metà strada tra i bellico, l’antico e l’alieno, oltre ovviamente al sistema di guida dello zeppellin che dovremo tenere sospeso in aria mentre evitiamo di farci abbattere dagli innumerevoli avversari.

 

Prodotti di un’altra era

Zzzep è un gioco strano, imperfetto, macchinoso e difficile.

Un titolo che non manca p

erò di divertire e di affascinare col suo design, una grafica compatta, cupa con sprite che sembrano avere una loro solidità, un peso.

Zzzep non è un gioco indimenticabile, ma uno strano prodotto del passato del quale non possiamo che premiare la fantasia, in certi casi forse un po’ troppo lasciata al caso, ma comunque piacevole e squisitamente retrò.

Un prodotto che potrebbe divertire gli amanti dei giochi più strani.

Una variazione sul tema degli shoot ’em up che abbiamo finito per gradire, grazie anche alla sua ambientazione spaziale molto particolare.

Zzzep è una perla nascosta tra le stranezze del retrogaming, un prodotto per collezionisti e per appassionati di giochi particolari.