Analogue Pocket, la retroconsole che strizza l’occhio al Game Boy

Analogue Pocket | Il ritorno di Game Boy non passa da Ninendo?

Analogue, società già nota per una retroconsole dedicata al mondo SEGA, ha appena annunciato il suo prossimo progetto, una nuova retro-console portatile che prende il nome di Analogue Pocket.

La nuova console retrò è davvero interessante.

Il device dovrebbe infatti supportare titoli per: Game Boy, Game Boy Color e Game Boy Advance,Game Gear, Neo Geo Pocket Color, Atari Lynx.

Utilizzando un adattatore, i titoli vengono riprodotti direttamente sull’hardware della console portatile, sfruttandolo al massimo e senza le limitazioni di un emulatore.

Ci troviamo di fronte a un device compatto con schermo schermo da 3.5 pollici e risoluzione 1600×1440.

 

Analogue Pocket potrebbe essere il nuovo Game Boy

Il retrogaming in portabilità è una delle cose più piacevoli in assoluto.
I vecchi titoli, in particolare le glorie studiate per i sistemi portatili, sono davvero belle da giocare in movimento.
I giochi 2d di ogni genere si prestano ormai a divani e letti, un po’ come accade con i port su Switch.
Analogue Pocket promette quindi di metterci a disposizione l’intero universo dei retrogames portatili in una sola soluzione moderna.
Il dispositivo ha anche delle funzionalità particolari come quella che viene definita una “workstation per la creazione di musica digitale”.
Oltre alla versione portatile, Analogue Pocket permetterà di collegare il dispositivo alla TV, trasformandola in una console da salotto.
La nuova console per retrogames uscirà nel corso del 2020, al prezzo di 199 dollari.
Il prezzo sembra un po’ troppo elevato per quello che Analogue Pocket offre.
Se avete una collezione di titoli portatili però, potreste davvero darci un’occhiata, magari al primo tagli di prezzo.
Resta da capire che cosa attenda Nintendo a riproporre Game Boy e Game Boy advance… anche semplicemente come virtual console Switch.
Staremo a vedere quale sarà il futuro di questo interessante progetto.