Astyanax – Nintendo Nes

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Eroi ellenici in salsa retrò

Astyanax è un titolo del 90 uscito sia in versione Nes che in cabinato arcade.

Mentre l’edizione Arcade ci vede vestire i panni di un eroe medioevale, l’edizione Nes vanta una trama tipicamente anni 90.

Astyanax è un ragazzo con un nome particolare.

Ogni notte sogna una principessa dell’antica Grecia che chiede aiuto.

Eccolo quindi catapultato in un mondo ispirato alla Grecia antica dove dovrà vedersela con diverse creature e combattere una forza malvagia che ha assoggettato il regno.

Graficamente Astyanax è notevole, può vantare una pixel art di qualità, oltre a fondali davvero ben fatti.

Sotto il punto di vista del gameplay ci troviamo di fronte a un classico action, impreziosito da alcuni elementi narrativi e sequenze davvero belle,

Notevoli anche le melodie tipicamente Nes.

Astyanax è uno strano gioco che fonde diversi  immaginari al suo interno, il risultato non è purtroppo così memorabile ma comunque assolutamente godibile.

Il mash up tra gracia antica e anime funziona fino a un certo punto e si sente la mancanza di avversari più caratterizzati.

Nel complesso ci troviamo comunque di fronte a un buon prodotto.

 

Progressione e avventura

Astyanax offre un forte senso di progressione.

La narrazione degli eventi, intervallata da brevi animazioni ci fa sentire parte del viaggio di Astyanax e della ricerca della principessa.

A fianco della nostra fatina, ci troveremo ad affrontare diverse battaglie, anche molto impegnative, fino all’inevitabile scontro finale.

Un titolo non imprescindibile ma comunque piacevole.

Astyanax non innova niente in particolare, riesce però a confezionare un prodotto di medio livello, in grado di intrattenere e di colpire grazie alla sua grafica e alla cura delle ambientazioni, forti, in certi casi, di trovate piuttosto originali.

Siamo lontani anni luce dai grandi capolavori del genere, Astyanax riesce comunque a svolgere bene il suo lavoro.

Consigliato a chi cerca un action piuttosto ispirato, lontano dai grandi nomi dell’epoca.