Bully – Playstation 2

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Vita da bullo

Prodotto da Rockstar, Bully esce nel 2006 e si presenta come un titolo capace di portare con sé tutta la carica politicamente scorretta della software house di GTA all’interno di un titolo assolutamente fuori dagli schemi.

Ci troviamo infatti per la prima volta nella storia dei videogiochi, a interpretare un bullo. Il titolo ci vede infatti avventurarci all’interno di un open world ambientato all’interno di una scuola americana, eccoci quindi alle prese con spregi, dispetti, violenze e soprusi di ogni tipo, non senza una notevole componente narrativa che mette in gioco personaggi di livello e una trama di fondo profonda, a volte anche malinconica nonostante lo stile profondamente sarcastico e violento del titolo.

Bully brilla per originalità, così come per il suo gameplay peculiare, le situazioni in cui i ritroveremo sono infatti totalmente inedite nel mondo videoludico e saranno una ventata d’aria fresca per chiunque sia abituato ai soliti mondi fantasy e scifi.

Stile da vendere

Bully è un titolo di grande qualità anche sotto il punto di vista tecnico dove, da sempre la software house troneggia. Ecco quindi che personaggi e ambienti rimangono splendidi da vedere e da godere anche oggi, così come le animazioni e la qualità degli audio e delle tracce musicali.

Bully è un titolo che non ha ricevuto gli onori che merita, e un gioco dimenticato troppo rapidamente per la sua carica di innovazione e profondità. Tra riedizioni su ps4 e la costante attesa dell’annuncio di un nuovo capitolo, non possiamo che consigliare di immergerci in questa grande avventura, un gioco che tocca temi pesanti e delicati, con l’indelicatezza tipica delle produzioni Rockstar, praticamente a sprangate, ma senza trascurare un cuore che batte sotto la superficie dei pixel.

 

Acquista su Ebay

Basandosi su questo articolo, i giocatori di InsertCoin si sono interessati ai seguenti prodotti: