Legend of the River King – Game Boy

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Abboccherà…

Legend of the River King è un particolarissimo titolo Game Boy che fonde la simulazione di pesca con il jrpg.

Il titolo ci vede alle prese con un ragazzino, impegnato nella ricerca di un leggendario pesce necessario a guarire la sorellina malata.

Nel corso della sua avventura, il prode pescatore non si limiterà a pescare a rivendere i più svariati prodotti ittici, ma interagirà con un vasto cast di personaggi, oltre a combattere con varie creature che faranno di tutto per fargli del male e rubargli il prezioso pescato.

Proprio così, Legend of the River King, include una componente di combattimento, dove dovremo difenderci da varie creature come ragni, animali aggressivi e così via.

Questo elemento rpg dà maggiore spessore alla simpatica simulazione che verte principalmente sulla pesca.

Ci troviamo di fronte a un gioco davvero interessante, tipicamente nipponico e capace di dar vita a una intera saga ancora oggi seguita nel panorama giapponese.

Pescatori di ruolo

Affrontare Legend of the River King al giorno d’oggi è un vero e proprio tuffo nel passato, un’esperienza accattivante estremamente godibile soprattutto nell’edizione virtual console di  Nintendo 3ds, che ci offre l’edizione migliorata del titolo e la sua uscita color che fa somigliare la grafica a quella di un Nes.

Legend of the River King è un titolo di nicchia, unico nel suo genere, e capace di regalare grandi soddisfazioni a chi avrà la pazienza di immergersi nel suo colorato mondo, e di conoscere i suoi personaggi.

Un gioco rilassante che cerca di offrire qualcosa di più delle simpatiche simulazioni di pesca per Game Boy, genere con una sua fetta di utenza e un discreto successo ai tempi della mitica portatile della grande N.

Da giocare per tutti coloro che fossero alla ricerca di un bizzarro titolo retrò per Game Boy, capace di offrire un gameplay differente dal solito.