Nemesis – Game Boy

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Nemesis- Game Boy | Battaglie spaziali portatili

Uscito nel 1990, Nemesis è uno shoot ’em up di Konami, parte della saga di Gradius e sviluppato per Game Boy.

Ci troviamo di fronte a un prodotto piuttosto classico che brilla sulla straordinaria portatile di Nintendo grazie a una colonna sonora incredibile e a una direzione artistica di livello.

Nemesis ci porta infatti di nuovo ad affrontare creature aliene con navi spaziali biologiche, creature più simili a mostri che a mezzi di combattimento che danno quel tono horror scifi capace di caratterizzare la produzione.

Per quanto riguarda il gameplay ci troviamo di fronte a un prodotto breve ma difficilissimo, dove ogni fase va praticamente memorizzata per arrivare indenni alla conclusione.

Nemesis segue gli stilemi del genere, offrendo diversi power up, ondate di nemici che ci vengono incontro e costringendoci ad attraversare strettoie dove la nostra navetta dovrà districarsi tra nemici in cielo e in terra.

Il titolo è solido e divertente e dà il meglio di sé sullo schermo di Game Boy.

Nemesis non è niente di rivoluzionario per il genere ma, per quanto riguarda la console portatile di Nintendo, possiamo considerarlo uno dei migliori shoot ’em up a disposizione.

 

Un cult nel suo genere

Nemesis è divertente e, nonostante l’elevata difficoltà, ricominciare da capo non sarà così frustrante.

In una run perfetta è possibile portare a termine il gioco in brevissimo tempo.

Per arrivarci però sarà necessario faticare, e non poco.

Nota di merito per la colonna sonora, appassionate e perfetta per il titolo.

Molti belli anche i boss, un numero piuttosto ridotto ma comunque ben fatto.

Anche gli avversari sono particolarmente ispirati, tra mech e mostruosità di ogni genere.

Nemesis si rivela ancora oggi un titolo interessante, soprattutto per chi avesse da poco acquistato o volesse rispolverare il suo leggendario Game Boy.