Nintendo: Switch è creata per durare nel tempo

Nintendo Switch nuovo modello o no?

Nel corso di un incontro con gli NintendoShuntaro Furukawa, ha comunicato un interessante dettaglio.

A quanto pare infatti, Nintendo Switch è studiata per durare più tempo possibile, cosa che potrebbe far pensare anche a una apertura al cloud, capace di lasciare la console prestante per i suoi titoli dedicati, e capace finalmente di gestire in cloud anche i prodotti next gen e della generazione attuale.
“Vogliamo che il business di Nintendo Switch prosegua il più a lungo possibile e a tal fine non solo pubblicheremo un flusso continuo di titoli interessanti, ma lavoreremo anche per migliorare i nostri contenuti digitali e i servizi di rete come Nintendo Switch Online. Continuando a sfidare i limiti di ciò che può essere fatto con Nintendo Switch in modi diversi rispetto a Wii, ci auguriamo di mantenere vive le vendite a lungo”.

Poi il dirigente commenta la situazione attuale:

Poi il dirigente commenta la situazione attuale:

“Le vendite di Nintendo Switch sono state favorevoli in tutti i territori durante l’ultimo anno fiscale , con vendite hardware pari a 16,95 milioni di unità e vendite software per un totale di 118,55 milioni di copie, superando i risultati pubblicati per l’anno conclusosi a marzo 2018”.

 

Switch, una console fatta per durare

“Lo scorso anno sono usciti nuovi titoli che hanno riscosso grande successo, tra i quali Super Mario Party a ottobre, Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Let’s Go, Eevee! a novembre e Super Smash Bros. Ultimate a dicembre. A questi si aggiungono le vendite di titoli rilasciati in precedenza come Mario Kart 8 Deluxe e Super Mario Odyssey, che hanno contribuito alla costante crescita dell’hardware”.

A quanto pare l’acquisto di Switch non è destinato a deludere gli utenti.

La console infatti potrebbe ambire a un arco di vita simile a quello di 3ds, attivo fino a poco fa e capace di regalare ancora sorprese nei prossimi mesi.

Nintendo Switch potrebbe addirittura rivelarsi l’ultima console Nintendo, almeno per tuta la durata della prossima generazione.