Summer Challange – MS DOS

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Giochi estivi

Uscito nel 1992, Summer Challange è un titolo sportivo multidisciplina.

Questo tipo di prodotto è una prerogativa unica del retrogaming.

Giochi di questo genere infatti, erano pensabili solo nel passato, ogni tentativo di riproporli negli anni a venire è risultato in un disastro.

Eccoci quindi alle prese con un prodotto davvero particolare che ci vede alle prese con una serie di discipline sportive che vanno dalla canoa al ciclismo.

Il gioco è studiato per offrire diverse esperienze sotto il formato di mini giochi.

Ogni disciplina fa parte poi di una sfida più grande che ci vede affrontare diverse attività per ottenere il podio.

Summer Challange può vantare una grafica notevole; bisogna però tenere conto che siamo nel 1992, epoca di meraviglie videoludiche.

Anche il sonoro si difende bene con melodie tipiche del genere, piacevoli e memorabili.

Summer Challange è un gioco atipico, una produzione sportiva per Ms Dos che farà venire una gran nostalgia a tutti coloro che hanno affrontato questo tipo di titoli.

Al giorno d’oggi, altro non è che un tuffo nel passato e un interessante variazione sul tema del retrogaming.

Se cercate le bellezze della pixel art e le grandi produzioni che non invecchiano mai, Summer Challange non fa purtroppo per voi.

 

Uno strano modo di concepire i videogiochi

Summer Challange è un reperto raro, frutto di una concezione dei videogiochi differente da quella attuale.

L’obiettivo degli sviluppatori era quello di rendere in forma videoludica una serie di attività sportive.

Una sorta di simulazione che, al giorno d’oggi, diventa una stupenda fonte di strani materiali e di vaporwave.

Un gioco più interessante per il suo genere e per quello che rappresenta che per la produzione stessa.

Summer Challange è nel cuore di molti di noi, rigiocarlo è un vero e proprio tuffo nel passato e una possibile lezione di game design e soluzioni per tanti futuri sviluppatori che vogliono guardare al passato.