Magic of Scheherazade Nintendo Nes

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Le notti d’oriente

Magic of Scheherazade è un titolo del 1987  dallo stile estremamente zeldesco.

Ci troviamo di fronte a un action adventure che ci mette nei panni di uno smemorato protagonista impegnato nella ricerca della principessa Scheherazade rapida dal terribile stregone Sabaron.

Nel corso della nostra avventura ci troveremo così a combattere svariate creature ed esplorare numerosi ambienti, affrontando boss interessanti a potenziando il nostro personaggio.

Magic of Scheherazade, somiglia moltissimo al primo Zelda, si distingue però grazie a un’ambientazione atipica, oltre che per un interessante design dei personaggi e dei mostri fresco e originale.

Magic of Scheherazade vanta poi una grafica di alto livello, caratterizzata da sprite di qualità e da schermate dai colori retrò e accattivanti.

Se siete alla ricerca di un prodotto alternativo al classico Zelda non possiamo che consigliarvi questo Magic of Scheherazade, una vera e propria perla perduta che, per qualche motivo non è riuscita a superare il muro del tempo.

 

Magia e mistero

Magic of Scheherazade conquista il giocatore con le sue atmosfere, le splendide musiche, un sistema di combattimento semplice e sempreverde.

Il titolo è imbastito di minigiochi, sequenze rpg, npc con cui interagire, un sistema di spiritelli partner da utilizzare a nostro vantaggio e tanti altri elementi che lo rendono davvero unico.

L’ambientazione da 1000 e una notte è evocativa così come le creature, i mostriciattoli e i geni che ci troveremo ad affrontare.

Tra i titoli del genere, assieme a Zelda, Magic of Scheherazade è uno dei migliori rappresentati.

Il gioco offre un’esperienza solida, divertente e magica al punto giusto.

In certi frangenti ci siamo trovati a preferire l’avventura del nostro eroe senza memoria a quella dell’impavido Link, e questo dice moltissimo sulla qualità del titolo.

Da recuperare senza dubbio per tutti gli amanti del genere, speriamo inoltre che prima o poi Nintendo ce lo riproponga, magari su Nintendo Switch Online