Cosa sta combinando Konami?

Konami ha condiviso una splendida immagina dove vediamo una infinità di personaggi noti a noi retrogamers.

Nello specifico, la compagnia, ultimamente poco amata dagli utenti, ha mostrato un collage dove vediamo personaggi recuperati da Metal Gear Solid, Suikoden, Silent Hill, Bomberman, Rumble Roses, Contra, Castlevania, Gradius e molti altri ancora.

Si tratta di una campagna di assunzioni per la compagnia, che potrebbe far pensare anche a un rilancio di alcuni dei suoi brand storici.

Certo, dopo la rottura con Kojima, da una parte speriamo di non vedere più giochi della saga di MGS.

Niente vieta però, che nuovi sviluppatori possano creare qualcosa di valido, magari con spin-off che non vadano ad intaccare il canone.

Basti pensare ai supereroi e a come, diverse interpretazioni, abbiano dato vita a capolavori come The Killing Joke e tanti altri.

Eco che Konami si trova a fare leva sui suoi brand storici per conquistare nuovi sviluppatori.

La compagnia, che sembra ultimamente dedica a Pachinko e poco altro, potrebbe decidere di risvegliare IP dormienti, prima tra tutti Silent Hill, naufragata dopo la rottura con Hideo Kojima.

Che cosa ci aspetta per il futuro?

La speranza è di vedere ancora i grandi nomi di Konami, con giochi validi e appassionanti, distanti dalla tendenza che ha preso la compagnia.

Come abbiamo visto accadere spesso, società come questa possono cambiare, basta un nuovo CEO e nuovi obiettivi, o un team di sviluppo valido e motivato.

Casltevania e gli altri, potrebbero quindi vedere dei successori di qualità, e noi non possiamo che sperarlo.

Se invece Konami dovesse sfruttare la sua storia solo per spillare denaro ai nostalgici, allora preferiamo che la situazione rimanga quella attuale.

Staremo a vedere quale sarà il futuro delle IP Konami, quello che è certo è che vederli tutti insiemi un po’ di nostalgia ce l’ha fatta venire!

ULTIMI VIDEO

Iscriviti alla newsletter!