Nitro – Amiga

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Nitro – Amiga | Corse apocalittiche

Uscito nel 1990, Nitro è uno splendido gioco di guida per Amiga.

Il titolo sfrutta una classica visuale dall’alto per dare vita a gare frenetiche in una non meglio precisata realtà postapocalittica dove ci troveremo a vestire i panni di una versione cibernetica di Rambo, Clint Eastwood e James Bond.

Il titolo è fuori dalle righe, con uno stile unico a una colonna sonora incalzante che accompagna le f

renetiche gare.

Interessanti sono i livelli in notturna.

Dopo quattro gare infatti accederemo agli splendidi livelli al buio che ci vedono vagare per una una versione notturna della mappa facendoci strada con le luci dei fari; una innovazione estetica accattivante e ancora oggi suggestiva.

Nitro è un titolo senza compromessi, un prodotto solido e semplice in grado di regalare divertimento senza tempo.

Il tono dark e la sua ambientazione non meglio spiegata aggiungono carisma a un prodotto che sembra anticipare Carmageddon per le tematiche.

Nel libretto ufficiale, si parla infatti di punteggio bonus ottenibile abbattendo i pedoni, un elemento che sembra poi scomparso dal gioco.

 

Nitro – Amiga | Corse folli su Amiga

Nitro è un gioco divertente e accattivante forte di una grafica solida e di un gameplay semplice quanto divertente.

Siamo dalle parti di Micro Machines e di altri titoli cult di questo genere e, con una serie di elementi di personalizzazione,  i pit stop e i suoi strani personaggi, Nitro riesce ancora a conquistare i giocatori.

Le corse sono piacevoli, i livelli ben fatti e ricchi di sorprese.

Nonostante non sia uno dei titoli principali del genere, Nitro rimane comunque un prodotto memorabile che può vantare una rigiocabilità notevole anche al giorno d’oggi.

Il divertimento massimo arriva naturalmente utilizzando il joystick data la natura più arcade di questo strano racing game per Amiga.

Ancora una volta, una nota di merito alle sequenze in notturna.