Sensible Soccer – Amiga

  • Presentazione
  • Grafica
  • Sonoro
  • Giocabilità
  • Longevità

Sensible Soccer è stato un evento senza precedenti per i giochi di calcio, paragonabile solo al primo FIFA o in tempi più recenti ai vari PES/Winning Eleven su PlayStation (uno). Spuntato praticamente dal nulla a inizio anni ’90, ebbe un impatto clamoroso anche su persone che odiavano il calcio e non seguivano il genere sportivo, allora limitato in quanto a offerte.

Sensible Soccer Merito di un solo e unico aspetto, che dovrebbe sempre avere la precedenza su tutto: il gameplay. Se in foto non rendeva granché, e nemmeno in azione era bellissimo da vedere, appena preso in mano il joystick non ci si staccava più per qualche ora. Gli autori, l’inconfondibile Sensible Software britannica, avevano ripreso gli elementi chiave del predecessore Microprose Soccer per Commodore 64, migliorandolo in tutti gli aspetti.

Pur minuscoli, giocatori e pallone riuscivano a imbastire ragnatele di passaggi rapidissime e ipnotiche mentre il tanto amato “aftertouch” permetteva di dare effetti impossibili ma spettacolari al pallone. Il tutto funzionava perfettamente grazie alla visuale dall’alto, un classico per quei tempi e la soluzione ideale in un gioco 100% arcade. O almeno 90% vista la presenza di piccole influenze gestionali come il pre-partita con schemi e tattiche.

Sensible Soccer – AmigaLa parte tecnica era volutamente ridotta all’osso: omini microscopici e cubettosi si muovevano su un campo enorme con la rapidità di formiche impazzite. Il sonoro era costituito da una manciata di effetti, ma tutto questo passava in secondo piano quando si faceva pratica con i controlli e il sistema di gestione del tiro. Senza contare la presenza delle “star” nelle varie squadre, che avevano qualità superiori al resto del team.

L’enorme impatto avuto su computer aprì a Sensible Soccer la strada delle conversioni, facendolo arrivare su altri computer, console e addirittura portatili dell’epoca.

Il resto è prevedibile: ci furono continui aggiornamenti e seguiti ma, con poche eccezioni, la formula originale veniva semplicemente riciclata. Più tardi, il tentativo di passare alla grafica 3D fu un mezzo fallimento, come i remake arrivati dopo. Il suo momento d’oro probabilmente era finito, ma non il segno che è rimasto impresso sull’intero mondo dei videogame.

Acquista su Ebay

Basandosi su questo articolo, i giocatori di InsertCoin si sono interessati ai seguenti prodotti: