Tencent sta per acquistare Ubisoft?

Negli ultimi tempi, Ubisoft sembra aver perso i colpi, perdendo la bussola su diversi franchise, riuscendo comunque a ottenere numeri importanti.

Dopo un momento di innovazione con le sue saghe principali, la compagnia sembra essersi assestata su degli stilemi, tanto da aver ammesso di aver realizzato giochi troppo simili e di voler dedicare diversi team ai vari progetti, in modo tale da ridurre le somiglianze eccessive.

Ed ecco arrivare una particolare notizia… Tencent potrebbe comprare Ubisoft nel 2020.

La previsione arriva da Joost van Dreunen, di Nielsen che, nel corso di una lunga analisi, mostra il calo di valore della compagnia e le mire di Tencent ad acquisire il colosso francese famoso per titoli come Assassin’s Creed e per grandi capolavori del passato.

Tencent si sta espandendo e potrebbe passare allo sviluppo di titoli tripla A, anziché continuare a muoversi negli ambienti del competitivo e del mobile.

La compagnia cinese, possiede inoltre già delle quote in Ubisoft (circa il 5%).

L’acquisto del brand da parte di Tencent potrebbe lanciare la compagnia nella next gen, ambito nel quale potrebbe sfruttare il suo capitale per produrre nuovi titoli e far tornare la Ubisoft ai fasti di un tempo.

Resta da capire cosa significherà per Ubisoft un eventuale acquisto e se la compagnia sia disposta a vendere unendosi così al colosso cinese, ma sacrificando numerose libertà.

Di sicuro, i titoli più recenti soffrono di una scrittura davvero bassa e di contenuti, anche se validi, spesso riutilizzati per creare mondi aperti giganteschi ma con poche attività caratterizzanti.

C’è anche da dire che, praticamente l’intero sistema opern world moderno, deve molto a Ubisoft e ai suoi titoli, oltre ce a Rockstar e i suoi giganteschi mondi aperti.

Resta da capire se la previsione abbia delle basi più stabili, magari rumor interni alla compagnia.

L’acquisto da parte di Tencent potrebbe segnare l’ingresso del colosso cinese nella produzione ufficiale di tripla A.

ULTIMI VIDEO

Iscriviti alla newsletter!