The Lost Vikings – MS DOS

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

The Lost Vikings – Ms DOS | I vichinghi perduti nel tempo

The Lost Vikings esce nel 1992 e porta un gameplay e uno stile davvero accattivante nel mondo dei platform con forti elementi puzzle.

Ci troviamo alla guida di tre differenti vichinghi che possiamo controllare a turno.

Ogni personaggio ha le sue peculiarità e i suoi poteri, uno sarà in grado di spiccare grandi salti, l’altro di proteggere i suoi compagni con un enorme scudo, il terzo è in grado di uccidere i nemici utilizzando la spada.

Un team perfetto che dovremo utilizzare al meglio per gestire le diverse situazioni di gioco, tra rompicapo e fasi più action.

La storia ci vede, prima rapiti da un imperatore alieno e, nel bel mezzo della fuga, catapultati nello spazio e nel tempo fino allo scontro finale.

Il gioco ha uno stile interessante, una grafica accattivante e una forte caratterizzazione dei personaggi e degli ambienti.

La presenza di diverse fasi temporali, dona inoltre al gioco una grande varietà di situazioni.

 

The Lost Vikings – MS DOS | Puzzle e divertimenti

The Lost Vikings è un gioco notevole, non troppo ricordato ma davvero divertente.

Il titolo, grazie alla sua pixel art e al suo gameplay peculiare, sembra non invecchiare di un gioco e continua a intrattenere oggi come ieri.

Un gioco che consigliamo a chiunque sia alla ricerca di qualcosa di particolare.

Il gioco riesce infatti a fondere fasi di puro action con elementi puzzle grazie all’utilizzo dei diversi vichinghi.

La freschezza del gameplay dona spessore a quello che si rivela un prodotto davvero piacevole.

Molto belli i mondi che ci troveremo ad esplorare, con atmosfere uniche e un grande senso di scoperta che si prova ogni volta che proseguiamo nell’avventura.

Un perla del passato che darà la gioia dei cultori dei retrogames e delle avventure più strane e particolari.