Warsong – Sega Mega Drive

  • PRESENTAZIONE
  • GRAFICA
  • SONORO
  • GIOCABILITA'
  • LONGEVITA'

Ballata di guerra

Uscito nel 1991, Warsong è un titolo che si rifa alla serie Fire Emblem andando però a inserire elementi più vicini all’rts che al jrpg. Ci troviamo infatti di fronte a un gioco di strategia che riesce a fondere dure stili andando a offrire una valida alternativa ricordata con piacere dagli amanti del genere tanto da finire addirittura sul Playstation Network in edizione digitale nel 2009.

Warsong si distingue subito dalla controparte Nintendo per uno stile più duro e occidentale. Ci ritroveremo così alla guida di eroi selezionati, a differenza di FE però, avremo anche a disposizione truppe generiche che rappresenteranno blocchi da dieci soldati. Ecco che praticamente lo stile rodato dal titolo Nintendo viene riproposto in salta strategica.

Altro elemento particolare è la presenza di truppe guidate dall’IA nostre alleate, battaglio che ci troveremo di atto a supportare in ogni battaglia del gioco.

 

Un prodotto del passato ricco di profondità e spessore

Warsong è un gioco del lontano passato, un po’ ostico magari per chi è abituato alle semplificazione dei titoli moderni. Ci troviamo però alle prese con un gioco di altissima qualità, in grado di offrire un gameplay davvero complesso e appassionante e di coinvolgerci in battaglie che ci terranno attaccati allo schermo della tv.

Warsong soffre di un comparto grafico un po’ troppo anonimo e che avrebbe guadagnato sicuramente se curato da artisti ben riconoscibili e forte magari di colori meno blandi di quelli scelti. C’è però da dire che la seriosità generale del prodotto traspare anche dal suo stile visivo che lo trasforma in una specie di grande scacchiera strategica, più vicina a quella di un gioco da tavolo che di un videogioco.

Se amate titoli come Fire Emblem e X Com allora Warsong è un prodotto che non può mancare alla vostra collezione, da provare sicuramente.